Come velocizzare WordPress


WordPress più veloce: come aumentare la velocità del tuo blog

Velocizzare il proprio blog WordPress è il dovere di ogni buon developer. Ecco qualche consiglio su come fare.

Aumentare la velocità del tuo blog WordPress è un lavoro serio che non dovrebbe essere sottovalutato: ecco perché si tratta di uno dei passaggi obbligati per tutti coloro che vogliono monetizzare tramite il blog, anche aziendale.

Non solo un onere, ma anche un sacrosanto punto fermo del lavoro del blogger: i contenuti devono essere di alta qualità, ma soprattutto devono essere fruibili velocemente. Ecco perché aumentare la velocità di WordPress è uno step cruciale dell’attività quotidiana di un autore. E non importa che, al giorno d’oggi, molti utenti dispongano quasi sempre di Internet ad altissima velocità o fibra ottica. La lentezza di navigazione, più spesso, è dovuta a un problema del sito e non a difficoltà del provider.

Velocità di caricamento WordPress: come fare la differenza

Quante volte hai atteso più di qualche secondo il caricamento di un sito? Poche? Puoi dirlo forte. Se una pagina impiega più di 4-5 secondi ad aprirsi, è molto probabile che l’utente decida di abbandonarla prima di consultarla davvero. Va da sé che prendere qualche accorgimento per aumentare la velocità di download delle pagine è uno dei trucchi più importanti per essere in grado di monetizzare. La base, se vogliamo essere onesti.

Un sito WordPress troppo lento è un problema. Amazon aveva calcolato che il ritardo di un secondo nel caricamento delle pagine potrebbe costargli circa 1,6 miliardi in vendite annuali. Senza la pretesa di essere un colosso della distribuzione, immaginate che cosa può fare un po’ di latenza al vostro eCommerce o alla vostra attività. Un sito lento ci fa distrarre, e così distogliamo l’attenzione dall’acquisto che avremmo dovuto fare… E che non finalizziamo mai!

Verifica la velocità di caricamento del tuo blog WordPress

Prima di “velocizzare” il tuo WordPress, devi capire quali sono le aree di intervento in cui devi cimentarti. Esistono una serie di tool online che possono aiutarti a capire dove il tuo sito non sta funzionando, tra cui il tool PageSpeed Insights di Google. Questo strumento per sviluppatori e SEO ti aiuta a capire dove il tuo sito sta sbagliando e il tuo attuale punteggio di ottimizzazione, in riferimento sia a desktop che mobile.

Tra i problemi più comuni di un blog WordPress lento, ricordiamo:

  • Hosting di bassa qualità: non puoi affidarti a chiunque, devi scegliere un professionista che possa hostare i tuoi contenuti e rilanciarli a una velocità adeguata.
  • Sistema di caching inefficiente. Ogni volta che un utente richiede una pagina del tuo sito, WordPress deve contattare il database e generarla – preziosi secondi che se ne vanno. Usa plugin come W3 Total Cache per saltare questi passaggi!
  • Immagini non compresse. Le foto sono il sale del tuo blog, ma quanto pesano? Perché non rallentino il tuo sito, devi imparare a comprimerle in maniera efficiente con strumenti come TinyPNG o i plugin WordPress.
  • Tema WordPress non ottimizzato. Scegli un tema performante, snello e veloce. La grafica complessa appesantisce il sistema e richiede più secondi di caricamento di quelli che ti servirebbero.