Gestire un Blog


Come si fa a gestire un blog in un momento ti ferie? La verità è che ci sono molti modi per farlo. Devi solo decidere qual è il migliore per te.

Tutti hanno bisogno di fare una pausa. Non per questo il tuo blog ben avviato dovrebbe però allentare il ritmo, specialmente magari in un periodo che può essere buono per le visite o, semplicemente, i profitti. Il calendario editoriale non tiene mai in considerazione le ferie: il lavoro del blogger non finisce mai!

In ogni lavoro c’è un periodo di relax. Il blog, però, non può essere abbandonato per lunghi periodi di tempo senza risentire dell’abbandono. La piattaforma WordPress, dunque, è pensata per rispettare la tua esigenza di una pausa senza tuttavia arrecare danni alla tua immagine pubblica. I lettori, del resto, non sono sempre disposti ad aspettare i comodi di qualcuno e, qualora avessero bisogno di un’informazione, andrebbero a cercarla altrove.

Come si gestisce un blog durante le ferie?

Ci sono varie soluzioni per dare un senso di continuità al tuo blog anche mentre sei in ferie. La prima, la più estrema, è naturalmente quella di non fare le ferie. Il calendario prosegue con regolarità e tutto va secondo i piani prestabiliti nel resto dell’editoria. Questa soluzione è ottima se sai trasformare il contenuto e mantenerlo al passo con il tempo. Un buono scrittore per il web può declinare l’argomento più rigido e amministrativo in chiave vacanziera.

Se non puoi programmare con anticipo i tuoi contenuti, o preferisci invece portare avanti il tuo blog a mezzo servizio, tenendo presente che nei periodi di vacanza c’è di solito un calo fisiologico delle visite, puoi invece organizzarti dimezzando le pubblicazioni. Il calendario punta a quanti articoli settimanali? Dimezzali. Focalizza l’attenzione sugli argomenti stagionali e concentrati su un tema specifico che ti entusiasmi.

Chi decide di procedere allo stop assoluto dei post, può invece optare per un repost dei vecchi articoli più rilevanti, in modo da mantenere un livello d’attenzione accettabile anche in un periodo in cui hai bisogno di disintossicarti. Questa cosa ha vantaggi e svantaggi: da una parte, l’utente si renderà conto che sei in ferie, e potresti perdere traffico e lettori. Dall’altra, però, hai l’opportunità di concederti una meritata pausa.

Ricordati che programmare i post ti richiederà un piccolo lavoro extra prima delle vacanze. Tuttavia, potrebbe essere la soluzione attivamente più smart per ottenere il meglio dal tuo tempo d’assenza dal blog, senza rinunciare alle visite o alla bontà delle tue intenzioni.

Se hai qualche proposta su come gestire al meglio un blog durante le ferie, vieni a farcelo sapere!


Ti potrebbero interessare

Blogging per eCommerce: spunti di riflessione

Blogging per eCommerce: acquisire nuovi contatti

La vendita diretta non è l’unico modo per ottenere nuovi acquirenti. A volte, il blog è la risposta giusta alla tua domanda.

Si può creare un blog focalizzato a lanciare un [...]

5 errori da non fare sul tuo blog aziendale

Ci sono tante regole da rispettare per creare un blog aziendale ben congeniato. Tuttavia, a volte, bisogna anche sapere cosa è più giusto fare in relazione al proprio settore.

Gli errori capitano e tutti possono [...]

Il blogging ai tempi del Coronavirus: cos'è cambiato?

Verificare le fonti, controllare i contenuti e tenere d’occhio i trend di ricerca. Ecco il lavoro di un copy all’epoca del COVID.

I momenti di difficoltà non sono mancati per nessuno. Potrà sembrare strano, ma anche le [...]

Cisco
DELL
Intel
NetApp
OnApp
Ripe