Arire sito web


Come notificare i nuovi articoli ai lettori

RSS, Telegram, Newsletter e social: quanti metodi conosci per notificare i nuovi articoli ai tuoi lettori?

Non tutti i tuoi lettori sono pronti a verificare ciclicamente il tuo blog per individuare possibili nuovi contenuti. Anzi, diciamo pure che quasi nessuno è disposto a farlo. E uno dei grandi problemi del blogging moderno è senza dubbio quello della disattenzione dei lettori, che vengono bombardati ogni giorno di informazioni e notizie.

Come si affronta, dunque, l'emorragia inevitabile di utenti? La risposta include molteplici soluzioni, alcune delle quali potranno certamente adattarsi alla tua idea di business.

La verità è che un utente, ogni giorno, è sommerso dalle notifiche. Le persone odiano l’arrivo di messaggi di pubblicità non desiderati e tra trilli, avvisi e notifiche ha completamente perso sensibilità nei confronti del materiale online – anche quello che potrebbe effettivamente interessargli.

Per fare breccia in questo muro di insofferenza che, probabilmente, il mondo del marketing è andato a crearsi da solo, è necessario distinguersi e creare un valore extra quando si tratta di diffusione di contenuti.

Sfrutta, per esempio, la tua newsletter – a patto che il tuo bacino di contenuti sia sufficientemente interessante da creare una pool di iscritti alla tua mailing list. In questo modo una semplice mail può raggiungere tutte le persone interessate, con poco sforzo e la massima resa. La newsletter è uno strumento antiquato che però riesce sempre a far muovere la tua economia.

Anche i social possono essere un’ottima piattaforma di lancio per i tuoi articoli, a patto che tu sappia come sfruttarli. Per esempio, conoscere gli algoritmi di Facebook ti permetterà di capire che il social penalizza i link in uscita e avvantaggia i contenuti che ti trattengono tra le sue spire. Il tuo compito diviene dunque quello di spiegare ai fan che i social sono una rampa di lancio per ciò che hanno sempre desiderato trovare online.

Tra i metodi più semplici per la notifica di nuovi contenuti c’è il feed RSS, ovvero un segnale che il lettore riceve sul feed reader, come Feedly. Segnalare le nuove pubblicazioni permette agli utenti di rimanere sempre sul pezzo, senza tuttavia rinunciare alla loro privacy e alla loro indipendenza online.

Novità sono le notifiche push: un avviso che ti ricorda dell’arrivo di una nuova pubblicazione e che si differenzia perché l’esperienza online del lettore viene interrotta. Non siamo entrati nel mondo intrusivo dell’interruption marketing, ma ci siamo abbastanza vicini. Se acconsenti di ricevere notifiche push, infatti, comincerai a ricevere notifiche dai siti web per cui le hai accettate. Può essere fastidioso: usalo con giudizio!

Un altro ottimo modo per tenere gli utenti sul pezzo è certamente Telegram, strumento di messaggistica istantanea che sa come introdurre gli utenti (che si sono volontariamente aggiunti alla lista) a nuove opzioni di informazione.


Ti potrebbero interessare

La frequenza di rimbalzo, un parametro da conoscere

Cosa si intende per frequenza di rimbalzo, perché è così importante e qual è la media ritenuta giusta per il proprio sito web

La frequenza di rimbalzo è un’analisi che misura il comportamento dei visitatori di un sito web o [...]

Blog Aziendale, perché è importante per un’attività

Indipendentemente dal fatto che tu abbia una piccola impresa o una multinazionale, avere e curare un blog è parte integrante della strategia di content marketing online.

Sono 4 i motivi per cui si deve scrivere un [...]

Come creare una campagna pubblicitaria su Facebook

Come creare una campagna pubblicitaria su Facebook

Dagli obiettivi alla segmentazione del pubblico, tutto quello che serve per creare una campagna pubblicitaria su Facebook

La pubblicità su Facebook è un modo importante per [...]

Cisco
DELL
Intel
NetApp
OnApp
Ripe