Siti web a pagina unica: vantaggi e svantaggi


Realizzare un single page website: quando conviene, e quali sono i pro e i contro di una scelta di questo tipo

Quando si ha la necessità, o il desiderio, di realizzare un sito web per la propria realtà, ci si trova a fare i conti con tutto un ventaglio di possibilità: quale hosting cms utilizzare, quale template, cosa scrivere nelle varie sezioni. Una delle principali decisioni riguarda però il modello costruttivo del sito che, negli ultimi tempi, vede una tendenza: scegliere un one-page (o single page) website, un sito a pagina unica. Ma quali sono i vantaggi, e quali gli svantaggi, di una scelta di questo tipo?

I vantaggi

Optare per un sito a pagina unica significa avere un’unica pagina in cui tutte le informazioni sono sviluppate: in questo modo, la consultazione è facilitata e l’utente può capire immediatamente ciò di cui si parla, ricevendo in un solo momento tutti gli elementi indispensabili. Se si fanno le opportune scelte grafiche, e di contenuto, creare un sito web a pagina unica è la scelta perfetta per ottenere un’alta responsività da mobile, ma anche alte prestazioni in termini di caricamento e navigazione. Inoltre, la user experience mirata (con un one page website non bisogna seguire il flusso di navigazione da una pagina all’altra), permette di profilare gli utenti con facilità, anche se non si è degli esperti. Bisogna però lavorare molto bene dal punto di vista SEO, dando all’utente poche informazioni che siano chiare ed efficaci, e utilizzando un numero ristretto di keywords e link – indispensabili per aumentare l’autorevolezza del sito - che puntano all’unica pagina disponibile. Ma quali sono i siti che più si prestano ad essere realizzati con una sola pagina? Sicuramente, quelli che contengano video di descrizione dell’azienda o del prodotto. Informazioni che, altrimenti, si troverebbero suddivise tra più pagine rendendo il tutto maggiormente dispersivo. Poi, quando il prodotto è già noto o quando si intende fare largo uso delle animazioni. Infine, un sito a pagina unica è l’ideale per la lead generation, quando lo scopo è far compilare all’utente un form: ecco perché è la tipologia di sito preferita dalle startup o da realtà nuove, che hanno poche informazioni da divulgare ma vogliono tenere aggiornati i loro utenti magari con delle newsletter.

Gli svantaggi

Un sito a pagina unica è però altamente specifico: poche sono le keywords che si possono utilizzare, a differenza dei siti multi-pagina in cui ogni pagina rappresenta un’opportunità di posizionamento e di targetizzazione. Inoltre, i contenuti possono essere poco approfonditi e non si possono aggiungere pagine in un secondo momento, il che rende questa tipologia di sito poco adatta ad un prodotto o ad un servizio destinato a crescere nel tempo. Anche alcune tecniche SEO sono di difficile attuazione, e i contenuti non possono essere organizzati per aumentare la site authority su un determinato set di parole chiave.

Ti potrebbero interessare

Perché condividere il tuo know-how su un blog?

Che senso ha dire tutto quello che sai sul blog ufficiale del tuo sito web? Te lo spieghiamo noi in poche parole.

Che senso ha dire tutto quello che sai sul blog ufficiale del tuo sito web? Non è forse pericoloso condividere con [...]

Come superare i competitor grazie a un buon blog?

Il contenuto è Re, ma come facciamo a mettergli davvero questa corona? L’unicità è l’unico segreto, altro che SEO

La SERP è una guerra che si vince con la buona SEO e, naturalmente, una scrittura fluida e [...]

Come integrare le newsletter al piano editoriale del blog

Rafforzare il piano editoriale del blog con una Newsletter

Hai mai pensato di integrare al tuo piano editoriale una newsletter? Sarebbe ora di cominciare se vuoi davvero far decollare il tuo progetto!

Ci sembrano obsolete e, più [...]

Cisco
DELL
Intel
NetApp
OnApp
Ripe