3 commenti che dovresti cancellare subito dal tuo blog


Come gestire al meglio i commenti sul tuo blog

Cancellare i commenti dal blog è un momento importante che non va sottovalutato. Ecco perché dovresti essere preparato...

Stiamo parlando di una delle merci più preziose dei blog, sin dall’origine della loro esistenza. I commenti sono valore inestimabile e grande risorsa per te e gli utenti che sono alla ricerca di informazioni specifiche sull’argomento di cui ti occupi.

Eppure, può capitare a volte che tu sia costretto a cancellare dei commenti perché qualcuno ha forzato la mano. Si tratta di un atto che richiede una riflessione (talvolta neanche troppo lunga) e che ti permette di ripulire il tuo spazio online da eventuali problematiche che potrebbero, in futuro, diventare ancora più grandi e irrisolvibili.

Cancellare i commenti dal tuo blog: a volte, può servire

Non si tratta di una regola che vale per tutto, ma siamo dell’idea di poterti fornire una linea guida abbastanza completa da farti capire quando è giunto il momento di cancellare quel brutto commento. È una decisione dura, ma se non la prendi tu, non lo farà nessuno. E alcuni commenti vengono creati appositamente per creare un disagio allo spazio in cui si trovano!

Come cancellare un commento?

Ci sono varie modalità per cancellare un commento sul tuo blog. La prima è quella di impostare un blocco che ti permetta di verificare tutti i commenti prima della loro effettiva pubblicazione – così che tu possa sempre avere la situazione sotto mano. Alcuni filtri richiedono un controllo solo al primo post, e successivamente autorizzano l’utente a postare in automatico. Ci sono anche modi per cancellare un commento già pubblicato, naturalmente, farlo capire all’utente che lo ha lasciato. Magari con un link alle tue policies interne, dove specifichi esattamente tutto quello che, secondo il tuo blog, va contro alla netiquette.

Quali sono i commenti da cancellare?

  • Spam. Ci sono tantissimi modi di fare spam, tra i più brutali e i più eleganti. In generale, penso che nessuno di loro dovrebbe essere accettato in un commento di un blog di qualità. Ci sono altre sedi dove concordare uno scambio di link, e di sicuro i commenti non solo quella giusta! Installa un buon plugin Antispam e non dovrai preoccuparti di niente.
  • “Ciao amico, bel post. Io ne ho scritto uno simile a questo link”. Ciao amico, grazie, ma no. Mi fa molto piacere che abbiamo avuto idee simili, come veri gemellini del destino, ma tieni i tuoi link adesi e contigui a te stesso finché non ti viene richiesto uno scambio. Non abbiamo bisogno di confondere l’utente su quello che è il mio spazio e quello che invece è il tuo. Cerchiamo di mantenere un reciproco rispetto.
  • Gente minacciosa. Quando il commento si fa improprio e ti crea un disagio, valuta la possibilità di cancellarlo e di invocare la policy di corretto utilizzo del tuo sito web. Se già non la hai, scrivine una. Quando un autore consapevole scrive un post di dubbio gusto e si accorge che è stato rimosso, scriverà nuovamente chiedendo “Perché avete cancellato il mio commento? La verità brucia? Avete qualcosa da nascondere? Chi vi paga?” E se accettate di stare a un dialogo di questo livello non può che finire male. Le critiche anonime o firmate, quando violente e non costruttive, vanno rimosse immediatamente dal tuo sito. Non fanno bene a nessuno, men che meno a te!

E tu, quali altri commenti cancelleresti?


Ti potrebbero interessare

Idee interessanti per titoli di post che attirano i click

Scrivere un titolo è facile. Scrivere un titolo INTERESSANTE, invece, è davvero complicato!

Ci sono headline che funzionano e altre che, loro malgrado, lasciano un po’ a desiderare.

Oggi ci avventuriamo nello strano mondo dei [...]

Il tuo blog perde visite: puoi risolvere il problema?

Situazione disastrosa: il grafico delle tue visite è in costante discesa e stai assistendo impotente al tuo peggior incubo che si realizza. Stai perdendo visite. Magari poco alla volta, magari tutto in poco tempo. La prima cosa che ti [...]

Che differenza c’è tra hosting e dominio?

Dominio e hosting: la differenza

Differenze principali tra hosting e dominio: due cose molto, molto differenti di cui, a volte, si tende a fare confusione.

Chiunque voglia partire con un suo progetto indipendente online [...]

Cisco
DELL
Intel
NetApp
OnApp
Ripe