Blog o sito web aziendale: quale scegliere?


Blog o sito web aziendale: quale scegliere per il tuo business?

Meglio un blog o un sito web, ci hai mai pensato? Le tue specifiche esigenze potrebbero spingerti su una o l’altra scelta, in base a ciò che vuoi ottenere.

Un imprenditore che punta ad affacciare una vetrina del suo lavoro sul web passa necessariamente per questa domanda: è meglio creare un sito web istituzionale o un blog, magari con WordPress? Se poi questo imprenditore non risulta particolarmente ferrato nel settore online, potrebbe perfino arrivare a considerare sinonimi i due termini.

Se diversi anni fa il sito web era più che sufficiente per “consolidare la propria presenza sul web”, negli ultimi anni l’importanza del blog ha letteralmente sovrastato tutto il resto. Si tratta di uno strumento insostituibile per fare inbound marketing e per impostare i flussi di lead che arrivano sulle tue pagine – ovvero i potenziali clienti!

La domanda: meglio un blog o un sito web deriva da un solo ed unico obiettivo, ovvero qual è il modo più intelligente per aumentare i clienti e di conseguenza le vendite. Questo, va da sé, dipende dai tuoi scopi online. Vuoi posizionarti sui motori di ricerca? Vuoi trovare nuovi clienti online? Vuoi migliorare le prenotazioni?

Che cos’è il blog? Il blog è una piattaforma online che produce contenuti marketing in costante evoluzione, attraverso il quale pubblicare articoli e informazioni relative al prodotto o al servizio sempre nuove e interessanti. Grazie al blog, l’autore dei post riesce a coinvolgere il pubblico in una conversazione online e, soprattutto, raggiunge le persone attraverso il posizionamento SEO degli articoli e gli agganci social. Creare un blog richiede solitamente un CMS, e noi vi consigliamo WordPress perché ne conosciamo bene ogni potenzialità.

Che cos’è invece un sito web? Il sito web è una vetrina online che descrive la propria azienda e permette di veicolare al cliente che cosa si vende e come. Nel suo concetto più stretto, il sito web è una piattaforma statica, ovvero un prodotto che non prevede aggiornamenti e, una volta che c’è, rimane tale fino a che non si decide di rinnovarlo qualche anno più tardi.

Se risulta chiaro che le opportunità del blog di ottenere nuovi clienti sono molto più ampie e interessanti, la necessità di pianificare uno sforzo continuativo nel tempo non è naturalmente adatta a tutti i tipi di approccio al mondo online. Un blog richiede molto più tempo di un semplice sito web, e può diventare un’arma a doppio taglio nel momento in cui si decide di abbandonarlo o di curarlo solo e unicamente nei ritagli di tempo. Coltivare un blog può essere considerato un lavoro a sé stante, e potrebbe necessitare di un lavoro molto più impegnativo di quello che normalmente richiede la realizzazione di un semplice sito web.

Blog o sito web: che fare?

Il consiglio più lungimirante che può darvi un esperto è quello di iniziare dal basso, aprendo un sito web realizzato con amore e tanta passione. Una volta ottenuto un buon risultato, è necessario fare una valutazione delle risorse (tempo e denaro) disponibili per capire se il blog può essere realizzato e mantenuto allo stato dell’arte. Se non sei sicuro di poterlo fare, riflettici bene. Un blog trascurato è fatica sprecata e una risorsa che non frutta come potrebbe!