Gestire un blog di successo: ecco qualche trucco


Gestire un blog di successo: qualche trucco del mestiere

Qualche consiglio pratico su come gestire un blog di successo partendo dalle basi.

Tutti vogliono un blog, e tutti vorrebbero che fosse di successo. Possibilmente a partire da subito. Meglio ancora se dal primo post in assoluto. Così: un’esplosione di visite provenienti dal nulla. Siccome siamo abbastanza grandi da non credere alle favole in senso stretto del termine, vi dico questo: un blog di successo si coltiva col tempo, la fatica e l’investimento - sia esso economico o di altre risorse molto importanti.

Il successo non è mai una combinazione di fortuna e tempismo, o meglio, non quel tipo di successo che vorremmo vedere per il nostro blog creato con WordPress, in cui riponiamo fiducia per una migliore visibilità dei nostri prodotti o servizi. Ora che abbiamo sfatato il primo mito sulla gestione del blog di successo, possiamo iniziare a elencarti qualche trucco per migliorare il traffico, l’usabilità e in generale le visite del tuo nuovo spazio web.

Il blog è un investimento

Seppur in maniera un po’ indiretta, il blog può farti guadagnare soldi. Esso è la piattaforma perfetta per attirare nuovi clienti e convincerli della tua professionalità, creando lead grazie alle tue competenze sugli argomenti trattati. Tutto questo sembra fantastico, ma è importante capire che risultati simili si ottengono solo trattando il blog come il prezioso strumento d’investimento che è.

Affidati agli esperti

Non sei sicuro di saper scrivere contenuti interessanti o capaci di attirare l’attenzione dei motori di ricerca come Google? Rivolgiti a un professionista. E sempre ai professionisti dovresti rivolgerti per l’acquisto di un dominio, dell’hosting e della gestione WordPress. Un buon provider saprà fornirti le migliori tecnologie sulla piazza a prezzi concorrenziali, con un giro d’assistenza pronto a rispondere a tutte le emergenze del caso con tempestività. Il servizio WordPress Gestito di Aziende Italia può aiutarti in questo e molti altri degli aspetti amministrativi della creazione di un blog.

Argomenti e piani di lavoro

Se sei una persona organizzata, ogni mattina stilerai una lista delle cose da fare durante la giornata per essere sicuro di un perdere nemmeno un’attività. Molto bene: lavorare su un blog richiede una programmazione giornaliera, mensile e talvolta annuale delle cose da fare.

Non dovrai solo occuparti della grafica e della gestione, ma anche di tutti gli aspetti di scrittura:

  • Frequenza di pubblicazione
  • Argomenti correlati al tema principale
  • Piano di lavoro destinato a durare mesi

Sembrano tre aspetti molto diversi tra loro, ma questi tre punti risulteranno essere strettamente interconnessi con il funzionamento del tuo blog. Dopo aver stilato una lista di query ricercate dagli utenti sui tuoi argomenti, devi impostare un piano di pubblicazione regolare (cadenza giornaliera, settimanale, mensile: lo scegli tu!) che permetta al motore di ricerca di continuare a considerarti rilevante ai fini del posizionamento sui motori di ricerca. Sfrutta strumenti come Semrush, Ubersuggest, Answer The Public o Google Trends per trovare la giusta ispirazione.