Articoli blog


Migliora scrittura degli articoli sul tuo blog

Migliorare la scrittura del tuo blog è importante per ottenere risultati pratici e soddisfare le esigenze del cliente – la tua prima necessità nel momento in cui vuoi vendere online.

Migliorare la scrittura degli articoli sul tuo blog non significa cambiare le parole per farle risuonare in un italiano più corretto e scorrevole. O meglio: significa anche questo, ma il fine ultimo è e rimane quello di saziare la curiosità dei lettori. Si parte da qui: devi mettere al centro i tuoi lettori, e tutto il resto risulta essere di marginale importanza.

Il concetto di contenuto di qualità è relativo e discutibilissimo. Non si può parlare di contenuto perfetto, perché questo non esiste. Possiamo solo lavorare sodo per individuare la miglior soluzione possibile di testo, immagini e combinazione di parole chiave. In altre parole, è necessario rivolgersi a un buon web writer per far sì che le abilità di scrittura si intreccino alle esigenze dell’utente, andando a creare contenuti che rispondono in maniera diretta ai quesiti di potenziali clienti.

Come ottenere articoli migliori?

Ci sono mille modi per ottenere un buon articolo. A volte, si delega la comunicazione a un video o a una infografica. In altre casistiche ci si affida al testo duro e puro. Ognuna di queste soluzioni è validissima, purché combaci con le esigenze principali dell’utenza del blog istituzionale. In altre parole, se vuoi scrivere col mezzo perfetto, devi conoscere i tuoi utenti e sapere che cosa vogliono e di cosa sono attualmente alla ricerca. A questo punto devi fare in modo che un buon web writer traduca questa esigenza in una prospettiva SEO, studiando community, luoghi di discussione, termini gergali e quant’altro.

In altre parole: devi trovare i temi principali che fanno presa sull’utente e utilizzarli per ottenere le visite e l’attenzione di cui hai bisogno. Come magari avrai già letto sul blog di Aziende Italia, non tutti i contenuti sono uguali tra loro. Qualcuno è più importante degli altri. Prendiamo ad esempio la funzione del pillar article, ovvero un testo fondante dell’argomento principale del blog. Questo testo deve soddisfare le esigenze degli utenti: solo allora la sua scrittura sarà davvero migliore.

Tenendo presente che ognuna di queste variabili ha una risposta differente in base al settore di riferimento, ecco alcuni spunti di riflessione per comprendere meglio quali siano gli elementi su cui fare leva nel processo di realizzazione di “contenuti migliori”:

  • Lunghezza del testo. Quanto dev’essere lungo l’articolo? Meglio breve o esteso e dettagliato? Quello che conta, di solito, è che qualunque cosa decidiate di fare le informazioni siano esposte in maniera chiara e precisa.
  • Contenuti multimediali (es: video): L’articolo non è solo testo: è anche immagine, video e tanto altro. Le foto piacciono, purché il settore sia contestuale. Per esempio, se stai cercando un albergo in riviera, hai per forza bisogno di vederne le fotografie prima di operare una scelta. Se stai cercando componenti elettrici per un dispositivo, le foto servono fino a un certo punto. Saranno le specifiche tecniche a parlare per essa.
  • Fai esempi concreti e non lasciare niente al caso.
  • Dettaglia il tema con un piano editoriale che approfondisce gli elementi utili della tua conoscenza pratica sull’argomento. Non farti scoraggiare se può sembrarti un lavoro ingrato: hai bisogno di tempo, entusiasmo e tanto, tanto lavoro!


Ti potrebbero interessare

Blogging per eCommerce: spunti di riflessione

Blogging per eCommerce: acquisire nuovi contatti

La vendita diretta non è l’unico modo per ottenere nuovi acquirenti. A volte, il blog è la risposta giusta alla tua domanda.

Si può creare un blog focalizzato a lanciare un [...]

5 errori da non fare sul tuo blog aziendale

Ci sono tante regole da rispettare per creare un blog aziendale ben congeniato. Tuttavia, a volte, bisogna anche sapere cosa è più giusto fare in relazione al proprio settore.

Gli errori capitano e tutti possono [...]

Il blogging ai tempi del Coronavirus: cos'è cambiato?

Verificare le fonti, controllare i contenuti e tenere d’occhio i trend di ricerca. Ecco il lavoro di un copy all’epoca del COVID.

I momenti di difficoltà non sono mancati per nessuno. Potrà sembrare strano, ma anche le [...]

Cisco
DELL
Intel
NetApp
OnApp
Ripe