Monetizzare Blog


Tutti i blog possono davvero monetizzare? Scopriamolo insieme.

Quando si apre un blog la domanda che sorge spontanea è sempre una e, naturalmente, sempre al centro del nostro focus d’interessi: riuscirà davvero a monetizzare, ovvero a farci avere dei soldi? La risposta semplice e veloce è che sì, tutti i blog hanno la capacità di farlo. Quanto al potenziale, invece, è un altro discorso, e ognuno deve trovare la strada più efficace per il proprio settore.

È la domanda che apre la strada a tutte le altre: e se il mio blog non dovesse guadagnare? Ovviamente, organizzare i propri progetti con metodo e con un obiettivo ben preciso ti aiuterà a sentire meno questo pressante dubbio. Studiando bene il contesto, avendo definito una potenziale nicchia redditizia, si può ottenere un grande risultato anche da progetti che, inizialmente, possono sembrare piccoli e poco focalizzati.

Il web è stracolmo di esperimenti riusciti e non di progetti editoriali più o meno di qualità. Che siano essi remunerativi, oppure semplicemente disponibili in via gratuita al pubblico, quello che conta è capire come muoversi e capire come, gli argomenti del proprio settore, possano effettivamente monetizzare. Si possono inserire banner, mettere in vendita gli spazi web, potenziare i guadagni con Adsense e tanto, tanto altro.

Come si guadagna col blog?

Innanzitutto, il blog per guadagnare deve ricevere le visite. Questo significa dimostrarsi virtuosi nei confronti dell’algoritmo di Google, il quale saprà privilegiare la pagina e fornirle un vantaggio competitivo di posizionamento.

Tra le altre caratteristiche principali, non possiamo certo dimenticare l’inbound marketing. Questo strumento ti permette di farti trovare proprio nel momento in cui i lettori hanno più bisogno di te. Per esempio, un utente che abbia cliccato sul tuo sito web non ti offre penalità qualora dovesse decidere di interrompere la lettura a metà.

Il blog personale monetizza?

Sì, il blog personale può monetizzare, a patto che tu sia in grado di vendere la tua storia come qualcosa di fresco e innovativo. In base ai suoi obiettivi, sarai in grado di creare un piano editoriale per il tuo blog capace di generare interesse, click e concretezza.

Ricordati l’importanza delle info gratuite e della loro qualità: offri newsletter ed ebook gratuiti che calamitino l’attenzione della clientela e la faccia appassionare ai tuoi contenuti. Insomma, perché rinunciare a strumenti così preziosi che potrebbero invece farti attrarre la giusta attenzione delle persone appassionate al tuo prodotto?


Ti potrebbero interessare

Come Facebook classifica i contenuti del tuo feed

Facebook ha pubblicato un articolo che spiega come funziona l'algoritmo di Facebook News Feed. Per comprendere di cosa stiamo parlando è giusto prima definire cosa sia il Facebook News Feed. Si tratta di un sistema di ranking di [...]

Seo e contenuti duplicati, cosa bisogna fare?

Il contenuto duplicato è un testo che appare in più siti. Quindi nello specifico se lo stesso contenuto viene visualizzato in più di un indirizzo Web, questo è duplicato. Sebbene tecnicamente non sia una penalità, i contenuti [...]

Guide Instagram, cosa sono e cosa servono

Qualche mese fa Instagram ha lanciato una nuova funzionalità chiamata "Guide", che ha permesso agli utenti di condividere suggerimenti, risorse e altri contenuti di forma più lunga in una scheda dedicata sui loro profili utente. [...]

Cisco
DELL
Intel
NetApp
OnApp
Ripe