PEC - Posta Elettronica Certificata

Grazie ai protocolli di sicurezza utilizzati, la Pec è in grado di garantire la certezza del contenuto non rendendo possibili modifiche al messaggio, sia per quanto riguarda i contenuti che eventuali allegati. Il servizio di Posta Elettronica Certificata (PEC) assicura l'invio e la ricezione di messaggi in formato elettronico, con gli eventuali allegati, mediante un processo di trasmissione equivalente a quello della notifica a mezzo posta Raccomandata. Il servizio si rivolge a Professionisti iscritti agli albi, per la gestione delle comunicazioni con la Camera di Commercio e gli enti pubblici. Il D.L.185/2008, convertito nella legge n. 2 del 28/01/2009, stabilisce che i Liberi Professionisti, entro la fine del 2009, si dotino di una casella di Posta Elettronica Certificata PEC che deve essere depositata presso la competente CCIAA. Aziende che dovranno dotarsi di un indirizzo di posta certificata da indicare al momento dell'iscrizione al registro delle imprese. Il D.L.185/2008, convertito nella legge n. 2 del 28/01/2009, stabilisce che tutte le Aziende, entro la fine del 2011, si dotino di una casella di Posta Elettronica Certificata PEC che deve essere depositata presso la competente CCIAA. Enti Pubblici per l'invio di comunicazioni ufficiali verso le altre PA o verso i cittadini, conseguendo un risparmio in termini di tempi e costi. Privati che attraverso la PEC hanno a disposizione un servizio h24, a tariffe più vantaggiose di quelle postali.

PEC - Posta Elettronica Certificata

PEC

da 10,00 €

anno (totale iva esclusa)

tuonome@mlcert.it

1 GB quota

pop3, imap, stmp + TLS

Antispam / Antivirus

Webmail

Ulteriori dettagli

Il servizio di posta elettronica certificata di cui si avvale Web Per Te è fornito da Aruba Pec S.p.A., soggetto accreditato presso il CNIPA (Centro Nazionale per L'Informatica della Pubblica Amministrazione) ed inserito nell’elenco pubblico dei Gestori di Posta Elettronica Certificata (http://www.cnipa.it). Per ogni dettaglio tecnico e normativo del servizio offerto, si faccia riferimento al manuale operativo del Gestore del servizio. Il canone per l'attivazione e gestione di ogni singola caselle PEC e' di 10,00 Euro/anno + iva Il servizio sarà automaticamente rinnovato di anno in anno, a meno di disdetta da inoltrare con un anticipo sulla scadenza di almeno 30 gg. La disdetta della casella deve essere inviata dalla casella PEC stessa alla casella PEC aziendeitalia@mlcert.it o comunicata con Raccomandata AR a: Aziende Italia S.r.l. Via San Godenzo, 109 00189 - Roma.

Le caselle di posta elettronica e le funzionalità di amministrazione sono accessibili attraverso: client di posta SMTP/POP3 per l'invio e la ricezione della posta elettronica interfaccia web HTTP, HTTPS. Il servizio fornito ha le seguenti caratteristiche:

Caselle PEC da 1GB con traffico illimitato
Accesso dai più comuni client di posta (Outlook, Outlook Express, Thunderbird, Eudora ...)
Allocazione dinamica delle risorse
Conformità alla normativa vigente (DPR 11 febbraio 2005 n.68 , DM 2 novembre 2005)
Validità legale dei messaggi inviati/ricevuti
Ricevuta di avvenuta e mancata consegna
Non ripudiabilità del messaggio inviato/ricevuto
Garanzia dell'identità del mittente
Antivirus
Antispamming, come richiesto da normativa

Il servizio viene reso disponibile a tutti gli utenti che ne facciano richiesta. Il Cliente non è obbligato ad aver precedentemente sottoscritto un altro servizio/dominio con la nostra Azienda. Gli utenti che dispongono di un servizio/dominio attivo con la nostra Azienda potranno effettuare l'ordine direttamente dal loro pannello di amministrazione, facendo riferimento alla seguente procedura. Gli utenti che non dispongono di alcun servizio con la nostra Azienda potranno contattare il nostro numero verde 800178946 per ottenere maggiori dettagli e conoscere le procedure d'acquisto.

Documentazione richiesta per l'attivazione del servizio:

Per poter procedere alla certificazione della caselle di posta PEC, dovrete preventivamente inviare al nostro fax +39.06 33259862 la seguente documentazione, utilizzando l’apposito Modello di accompagnamento nel quale indicherete anche i nomi delle caselle PEC da attivare:

Persona fisica o libero professionista

Persona Giuridica


Il servizio è regolamentato dalle Condizioni Generali di Contratto “Posta Elettronica Certificata” e, per quanto non espressamente indicato nei suoi articoli, da quanto stabilito nel Manuale Operativo che costituisce parte integrante e sostanziale del presente accordo e che il sottoscrittore, con l’invio della documentazione, integralmente accetta.

Cosa dicono di noi

Frequently Asked Questions

Leggi le recensioni degli utenti sopra che esprimono un voto complessivo per PEC di
5 / 5 stelle su 1 recensioni.

I nostri server supportano i seguenti protocolli di posta:

  • Ingresso (porta/servizio): 110/pop3 143/imap 993/imaps 995/pop3s
  • Uscita (porta/servizio): 25/smtp 465/smtps 587/submission

Tutti i dispositivi più recenti si autoconfigurano e non vi è quindi alcuna necessità di impostare manualmente i parametri.

In caso di configurazione manuale le impostazioni consigliate sono:

  • Ingresso: IMAP - porta 143
  • Uscita: SUBMISSION - porta 587

A seguire la procedura per la configurazione email su dispositivo mobile iPhone:

  1. apri l'applicazione "mail" di apple
  2. L'app mail ti da la possibilità di selezionare il tipo di account (es. account microsoft, account google, account yahoo); selezionare "Altro"
  3. L'app mail ti chiede: Nome: Puoi impostare qualsiasi nome Email: indirizzo email completo (es. info@domain.tld) password: Password della casella
  4. A questo punto l'app ti propone di impostare l'account "pop" o "imap".

Quindi selezionando la scheda imap l'app ti richiede:

  • Server Posta in arrivo: Nome host: mail.dominio.tld Nome utente: info@domain.tld
  • Passw: password della casella

Server Posta in uscita:

  • Nome host: mail.dominio.tld
  • Nome utente: info@domain.tld
  • Passw: password della casella

La PEC è diventata un obbligo per tutte le imprese dopo la conversione del Decreto Legge 179/2012 nella Legge 221/2012 che si affianca alle indicazioni contenute nella Legge 2/2009.

Oltre ad essere un obbligo per legge, alla PEC è riconosciuto pieno valore legale e le ricevute possono essere usate come prove dell'invio, della ricezione ed anche del contenuto del messaggio inviato. Le principali informazioni riguardanti la trasmissione e la consegna vengono conservate per 30 mesi dal gestore e sono anch’esse opponibili a terzi.