Campagne Facebook


Come creare una campagna pubblicitaria su Facebook

Dagli obiettivi alla segmentazione del pubblico, tutto quello che serve per creare una campagna pubblicitaria su Facebook

La pubblicità su Facebook è un modo importante per entrare in contatto con il tuo pubblico sul più grande social network del mondo. L'algoritmo che lo regola è in continua evoluzione e può rendere difficile connettersi in modo organico con i fan. Le funzionalità di micro-targeting di Facebook consentono di raggiungere il tuo pubblico di destinazione. Ciò significa che gli annunci di Facebook possono far arrivare il tuo messaggio alle persone che molto probabilmente vorranno i tuoi prodotti o servizi. È ottimo per il budget, i tassi di conversione e il ritorno sull'investimento. Paghi solo per raggiungere i potenziali clienti più preziosi.

Come creare una campagna pubblicitaria su Facebook

Se hai già una pagina aziendale di Facebook (e dovresti), puoi andare direttamente su Facebook Ads Manager o Business Manager per creare la tua campagna pubblicitaria Facebook. Accedi a Facebook Ads Manager e seleziona la scheda Campagne, quindi fai clic su Crea per iniziare con una nuova campagna pubblicitaria di Facebook.

Facebook offre 11 obiettivi di marketing in base a ciò che desideri che il tuo annuncio ottenga. Scegline uno tenendo presente che per obiettivi orientati alla conversione (come le vendite) puoi pagare per azione, ma per obiettivi di esposizione (come traffico e visualizzazioni) pagherai per le impressioni. Dopo aver assegnato un nome alla campagna pubblicitaria, si può scegliere se attivare l'ottimizzazione del budget.

Pubblico di destinazione e segmentazione

Ora bisogna creare il pubblico di destinazione per i tuoi annunci. Vedrai che la prima opzione è aggiungere un pubblico personalizzato di persone che hanno già interagito con la tua attività su Facebook o meno. Inizia selezionando la località di destinazione, l'età, il sesso e la lingua. Mentre effettui le selezioni, tieni d'occhio l'indicatore delle dimensioni del pubblico sulla destra dello schermo, che ti dà un'idea della tua potenziale copertura dell'annuncio. Vedrai anche un numero stimato di Mi piace alla pagina. Queste stime saranno più accurate se hai già eseguito campagne in precedenza, poiché Facebook avrà più dati con cui lavorare. Tieni sempre presente che si tratta di stime, non di garanzie. Grazie al targeting dettagliato si possono includere o escludere specificatamente persone in base a dati demografici, interessi e comportamenti. Nella sezione connessioni si possono scegliere come target o escludere le persone che hanno una connessione esistente alla tua pagina Facebook, alla tua app o a un evento che hai gestito.

Posizionamento e budget

Dopo aver scelto il posizionamento tra cellulare, desktop o entrambi, si passa all’impostazione del budget. Per la campagna pubblicitaria su Facebook bisogna decidere quanti soldi spendere. Puoi scegliere un budget giornaliero o a vita, quindi impostare le date di inizio e di fine se desideri pianificare il tuo annuncio in futuro o scegliere di pubblicarlo immediatamente. Puoi anche aggiungere un costo opzionale e controlli dell'offerta, che limiteranno gli importi per azione anziché per la campagna complessiva. Anche in questo caso si può andare molto nel dettaglio e impostare diversi parametri.

Infine si sceglie il formato dell’annuncio, si inserisce il testo e i componenti multimediali e grazie allo strumento di anteprima si può verificare se si è soddisfatti di quanto creato. Una volta concluso, attendi l’approvazione di Facebook e avrai ufficialmente creato la prima campagna pubblicitaria.


Ti potrebbero interessare

Server dedicati: cosa sono e come usufruirne nel modo migliore

Cosa sono i Server dedicati

I server dedicati sono uno strumento molto importante per chiunque abbia intenzione di migliorare la propria esperienza su Internet sotto ogni punto di vista. In linea di massima, un server [...]

Hosting per WordPress: di cosa parliamo esattamente?

Ci troviamo davanti ad una precisa terminologia informatica che però, in breve, sta a rappresentare un servizio molto semplice: che tu sia una piccola azienda o un nome già importante sul mercato, hai la possibilità di pubblicizzare e [...]

Cosa serve per aprire un sito WordPress

Prima di poter aprire un sito in WordPress il dubbio che a tutti viene è il suo costo effettivo. Non c’è una reale risposta univoca a questo interrogativo. Sostanzialmente tutto varia in base al tipo di piattaforma che si ha in mente [...]

Cisco
DELL
Intel
NetApp
OnApp
Ripe