La tua idea di blog può monetizzare


La tua idea di blog può monetizzare?

Il tuo blog può monetizzare? La risposta è che, in linea generale, sì, ogni idea di blog può arrivare alla maturazione e generare soldi. Ma non è così facile

Hai appena aperto il tuo blog, o stai progettando di farlo sfruttando uno dei nostri servizi di Hosting WordPress Gestito, e ti stai chiedendo se il tuo concept di blog è abbastanza forte non solo da reggersi nella tempesta di contenuti, ma addirittura di monetizzare.

Il tuo blog può monetizzare? La risposta è che in linea generale sì, ogni singola idea di blog può arrivare al punto in cui la monetizzazione viene presa in considerazione. Specialmente se si è deciso di bloggare con lo scopo di ottenere risultati precisi in termine di visite e di rientro economico. Per dare il via a un progetto potenzialmente redditizio, la prima cosa da fare è certamente quella di analizzare le varie nicchie di contenuti, curare la SEO on page, lavorare sui link e assicurarsi di seguire un piano editoriale ben curato. Da qui al poter affermare di star facendo un buon lavoro il percorso non è breve, ma è quello giusto.

Metodi di monetizzazione

Chi scrive contenuti per il proprio blog deve farlo su argomenti potenzialmente remunerativi e che riescono a generare interesse da parte del pubblico. I guadagni arrivano poi dalle sponsorizzazioni delle aziende interessate a partecipare al progetto, oppure dalla vendita degli spazi web per i banner pubblicitari. Attenti però a non esagerare: quando la presenza di banner è eccessiva, Google penalizza senza farsi troppi scrupoli.

Una regola di base per riuscire a monetizzare col proprio blog, dunque, è quella di aumentare le visite. È necessario puntare sul parere del pubblico e bisogna essere in grado di polarizzare l’attenzione sui propri contenuti e sulle proprie idee. E se riesci a farlo abbastanza bene, potresti ricevere sufficiente attenzione da essere “monetizzabile”. Ecco perché entra in ballo una terza opzione di guadagno: l'offerta di servizi. Molti blogger non si limitano a creare contenuti interessanti, ma si impegnano a vendere prodotti garantiti dalla loro esperienza ai clienti che, tramite la lettura dei loro articoli, hanno imparato a fidarsi di loro. Anche questa è un’ottima strategia di guadagno, sebbene più indiretta.

Guadagnare col blog si può?

La risposta è che guadagnare si può, ma non nel breve periodo. Per far sì che il tuo progetto editoriale parta, e parta davvero, occorrono tempo, grandi sforzi e un periodo in cui questi non verranno corrisposti con l’adeguata compensazione economica. Ma garantire al proprio blog un introito di contenuti di qualità costanti rappresenta uno dei più importanti investimenti che tu possa decidere di fare per la tua presenza online.

Quanto ai blog personali, invece, o ai progetti meno improntati alla vendita di prodotti, è importante optare per un piano editoriale vincente e, soprattutto, è importante capire come vendere la propria storia al giusto audience, con i giusti mezzi. Prendiamo per esempio una pagina Facebook che disegna fumetti gratuiti che vengono pubblicati ogni giorno sulla pagina. La sua possibilità di monetizzazione è quella di fare una raccolta dei suoi lavori e pubblicarla su carta per poterla vendere al pubblico. Prima di arrivare qui, però, bisogna avere una community abbastanza solida sotto da poter reggere l’investimento.


Ti potrebbero interessare

VMware: cos'è e perché deve essere usato

Creare una macchina virtuale sul tuo computer può avere numerosi vantaggi. Andiamo alla scoperta di VMware

VM Ware è un software che crea una “macchina virtuale” sul tuo computer. Lanciato da VMWare Inc a Palo Alto, [...]

Come scegliere un dominio, cosa fare e cosa non fare

Hai pensato ad un sito web e stai cercando il nome di un dominio? Ecco cosa devi fare e cosa non devi assolutamente fare

Ti sei imbattuto in un nuovo brillante concetto. E adesso cosa? Prima di trasformare la tua idea in business, [...]

Cos’è e quali vantaggi ha lo Smart Bidding di Google Ads

Una delle funzionalità più interessanti introdotto da Google di recente è lo Smart Bidding. Questo strumento permette di automatizzare le offerte da fare e sostituire la scelta manuale da parte dell’utente. Grazie ad un algoritmo [...]

Cisco
DELL
Intel
NetApp
OnApp
Ripe