Il tuo blog perde visite?


Situazione disastrosa: il grafico delle tue visite è in costante discesa e stai assistendo impotente al tuo peggior incubo che si realizza. Stai perdendo visite. Magari poco alla volta, magari tutto in poco tempo. La prima cosa che ti suggeriamo di fare è, naturalmente, quella di non perdere il controllo.

A volte è perché molti blog non portano grandi risultati all’inizio; a volte è un problema dovuto al periodo temporale poco favorevole (es: il Natale). Altre volte, invece, si sono utilizzati metodi poco leciti per avere grande successo in poco tempo. E che cosa può succedere?

Le visite possono arrivare ancora. Devi solo crederci abbastanza.

Non pensare che tutto sia perduto. Aumentare le visite di un blog appena nato è sostanzialmente facile, con pochi accorgimenti SEO. Ma che cosa fare quando questi trucchetti cominciano a portare sempre meno risultati, o comunque sempre meno soddisfacenti?

Ci sono vari motivi per cui il tuo blog potrebbe stare perdendo visite. In questa guida proviamo ad aiutarti a capire che cosa significa quello che ti sta succedendo e cercheremo di aiutati a capire che, forse, non è la fine del mondo:

  • Attenzione a non fare un’ossessione del numero di visite. Non tutte, infatti, portano davvero risultati eccellenti e, soprattutto, non tutte sono utili come potresti immaginare. Se la perdita è un’emorragia, naturalmente, devi pensare di fare qualcosa, e farlo al più presto. Ma se le visite non portano a un risultato concreto in termine di conversioni o pubblicità, allora forse non è quello di cui hai bisogno. Poche ma buone, per intenderci. È bello che molta gente arrivi a leggere il tuo blog, ma non sarebbe meglio se ci arrivasse solo la gente GIUSTA? Quella veramente interessata a ciò che hai da offrire? Ecco perché hai bisogno dell’inbound marketing.
  • Il tuo blog è stato penalizzato da Google. Che cosa hai combinato mentre non guardavamo, eh? Potresti aver subito una penalizzazione manuale o algoritmica. La prima, è dovuta a una valutazione individuale del blog che infrange le regole del gioco. Ti arriverà una email nella Search Console che ti spiega cos’è successo. La penalizzazione algoritmica, invece, colpisce dopo gli aggiornamenti Google. Vai a vedere l’aggiornamento e cerca di capire che cosa hai sbagliato. Non avere paura di chiedere aiuto a un professionista, anche!
  • Hai cambiato qualcosa nel tuo piano editoriale? Hai deciso di includere contenuti che non sono strettamente pertinenti al tuo campo di lavoro? Hai accettato post più “marketta” e alla fine ti sei un po’ venduto? La gente potrebbe essersi accorta del calo di qualità. Prova a evitare il clickbait e torna ai tuoi argomenti classici – cercando di individuare esattamente gli argomenti per cui la gente si rivolge a te!
  • Hai aggiunto troppi banner pubblicitari alla tua pagina. Probabilmente all’inizio la cosa è nata per monetizzare un po’, ma ben presto ci hai preso anche troppo gusto. Adesso la tua pagina è piena di banner e le persone hanno il terrore di aprire il tuo sito web e venire inondati di messaggi pubblicitari non richiesti. Cerca di ridurre all’essenziale i banner, specialmente quelli intrusivi che ostacolano la fruizione del tuo sito web. Non piacciono a nessuno.

Hai altri motivi da indicarci per cui un blog potrebbe non stare andando per il verso giusto?


Ti potrebbero interessare

Cos'è Google Trends e come usarlo in chiave SEO

Cos'è Google Trends e come usarlo in chiave SEO

Tutto quello che c’è da sapere su uno strumento gratuito proposto da Google e come può aiutare l’ottimizzazione SEO del tuo sito o ecommerce

Google Trends è una [...]

La frequenza di rimbalzo, un parametro da conoscere

Cosa si intende per frequenza di rimbalzo, perché è così importante e qual è la media ritenuta giusta per il proprio sito web

La frequenza di rimbalzo è un’analisi che misura il comportamento dei visitatori di un sito web o [...]

Blog Aziendale, perché è importante per un’attività

Indipendentemente dal fatto che tu abbia una piccola impresa o una multinazionale, avere e curare un blog è parte integrante della strategia di content marketing online.

Sono 4 i motivi per cui si deve scrivere un [...]
Cisco
DELL
Intel
NetApp
OnApp
Ripe