Come ottimizzare l’homepage del tuo sito web


Come ottimizzare l’homepage del tuo sito web

La homepage è la pagina principale del sito e, di norma, è anche quella che più spesso viene indicizzata dai motori di ricerca, ecco come crearla

Nel caso di un sito web aziendale, la homepage è certamente la prima cosa che l’utente arriva a leggere. Va da sé che la prima pagina diviene anche il biglietto da visita per tutto il resto del sito, giocando un ruolo essenziale nella decisione dell’utente di proseguire la sua visita o fuggire verso lidi migliori.

Che cos’è la homepage?

La homepage è la pagina principale del sito e, di norma, è anche quella che più spesso viene indicizzata dai motori di ricerca. Si tratta del punto di riferimento assoluto della navigazione dell’utente, e della sezione più importante per capire chi sei e cosa ci fai sul web.

L’homepage fornisce inoltre un’idea piuttosto precisa di che cosa l’utente si può aspettare dal resto del tuo sito, e gli permette di valutare se vuole continuare la sua esplorazione.

L’homepage è la sezione più cruciale del tuo sito, situata nella root category del dominio. Alcune ricerche dimostrano che oltre il 40% degli utenti trovano il tuo sito web attraverso i motori di ricerca e la ricerca delle parole chiave, mentre solo il 20% arriva dai social media, e un altro 20% dalle newsletter. Questo significa che la maggioranza dei visitatori entreranno nel tuo sito web direttamente dalla homepage, a patto che essa rispetti i giusti canoni di parole chiave e ottimizzazione SEO.

Gli ingredienti della homepage essenziale

Non esiste una ricetta precisa per indicare tutti gli elementi che dovrebbero stare nella homepage, per il semplice fatto che ogni sito web è differente e le necessità possono essere le più svariate. Il primo consiglio che possiamo darti, dunque, è quello di lasciare tutto lo spazio alla funzionalità e alla semplicità, facendo in modo che l’utente possa reperire la maggioranza delle informazioni che cerca direttamente da lì.

Ecco alcuni elementi indispensabili per la tua homepage:

  • Logo o naming: il tuo sito web dev’essere facilmente riconoscibile già dai primi secondi in cui questo appare sul video. Ecco perché nel banner di testa dovrebbe sempre esserci il tuo logo, un pittogramma o un naming che permette all’utente di capire immediatamente con chi ha a che fare e se si trova nel posto giusto.
  • Menù di navigazione: non puoi dire homepage se questa non ha un menù di navigazione che permette all’utente di esplorare le pagine più interne del sito web. Partiamo dal presupposto che questo menù dovrebbe trovarsi su tutte le pagine del sito, ma in homepage la sua importanza è amplificata all’ennesima potenza.
  • Box di ricerca: tutti i siti web che si rispettano hanno un box di ricerca che aiuta l’utente a orientarsi tra i contenuti. Anche se il tuo sito è piccolo, è sempre opportuno integrarlo per fornire un aiuto in più alla navigazione. Su WordPress, il box di navigazione è uno dei molti widget che puoi inserire a piacimento nelle tue pagine.
  • Welcome burb: nel testo introduttivo della tua homepage hai bisogno di presentarti e presentare i tuoi prodotti rispettando le regole della SEO. Questo testo, essenziale per il posizionamento, dev’essere scritto in maniera chiara e semplice e spiegare all’utente perché si trova qui e come puoi aiutarlo.
  • Ultimi contenuti e scorciatoie: di certo, alcune parti del tuo sito sono più visitate di altre. È opportuno che queste pagine siano accuratamente collegate all’homepage, così da essere perfettamente reperibili anche da chi si affaccia per la prima volta a un sito web.

Esistono vari modi per creare la propria homepage in maniera che rifletta il tipo di sito per cui essa è stata realizzata. Quando cerchi il tuo, ricordati di inserire gli elementi qui sopra menzionati, i quali indipendentemente da tutto non dovrebbero mai mancare.