SEO: il Tone of Voice è importante


SEO: cos’è il Tone of Voice e perché è importante

Su Internet, non conta solo quello che dici, ma anche come lo dici. Ecco perché il tone of voice è così importante

Il tono di voce, meglio conosciuto nel settore come “Tone of Voice” (ToV), identifica il modo in cui l’azienda comunica, attraverso testi, fotografie, video e quant’altro, al suo target. Il tono di voce è il modo più efficace per veicolare un’identità. Non si tratta tanto di una tecnica di sviluppo dei contenuti, quanto più di un metodo con il quale vengono comunicate le cose all’interno del sito.

A che cosa serve il tone of voice?

Potrebbe sembrare superfluo, ma il tono di voce permette di rivolgersi direttamente al target, nel suo linguaggio, parlando a lui attraverso contenuti che non solo sono alla sua portata, ma in cui il target possa addirittura arrivare a identificarsi o simpatizzare. Questa tecnica di marketing permette dunque di utilizzare le parole giuste, comunicando in maniera più funzionale e più adatta ad essere recepiti positivamente.

In che modo il tono di voce aiuta la SEO?

Nel mondo di internet, come vengono espressi i concetti è talvolta tanto importante quanto il concetto stesso. In un mercato sovraffollato, saturo, ricchissimo di contenuti di ogni genere e natura, non conta tanto l’informazione in sé, che può essere reperita ovunque, in qualsiasi momento e senza troppa ricerca. Nell’epoca di internet conta anche come questa informazione è stata espressa. Scrivere l’informazione in maniera chiara, concisa e soprattutto unica, fornendo non solo tutti gli spunti informativi e le nozioni necessarie – questo, ormai, lo possono fare tutti con un po’ di impegno – ma riuscendo anche a farlo nella maniera più piacevole possibile.

Il tono di voce è una soluzione efficace e altamente comunicativa per distinguersi dalla massa, fornendo un servizio completo, utile, ma che indubbiamente l’utente possa trovare – in quel format – soltanto presso la nostra attività. Utilizzare un tono di voce convincente potenzia i contenuti di un sito web, di un blog e le pubblicazioni social, rendendo unici agli occhi di chi legge.

Come porsi al proprio target?

Tra le regole fondamentali del tono di voce bisogna ricordare la parola chiave che, di certo, saprà guidare un esperto SEO attraverso la ricerca delle giuste parole: l’umiltà. Porsi come l’unica soluzione, l’unico punto di riferimento o come geni del settore, magari anche in maniera spocchiosa, non mette di certo in buona luce i vostri contenuti.

Anche denigrare i contenuti altrui è spesso una tecnica boomerang, che non porta grossi risultati nel lungo periodo: concentrarsi sul proprio materiale aiuta a tenere la mente focalizzata sull’obiettivo delle visite e, di conseguenza, delle conversioni. Il tono di voce dovrebbe essere sempre applicato a una costante di tempo. L’unico modo per diventare “un punto di riferimento” è quello di esserlo per davvero, offrendo all’utente contenuti efficaci, dal tono giusto, nel corso dei mesi e degli anni a venire.

Il tono di voce non è necessariamente uno strumento denigratorio o sopra le righe: non dev’essere per forza una provocazione o uno statement di superiorità: trovare la giusta sonorità per ciò che si scrive è qualcosa che si scrive non significa necessariamente dover essere originali al punto da risultare artefatti.